Il costo economico della violazione dei diritti di proprietà intellettuale nel settore farmaceutico

Questo studio è dedicato all’impatto economico dei medicinali contraffatti sul mercato dell’Unione europea e ai suoi costi in senso più ampio per il settore, i governi e la società in generale.

I medicinali contraffatti rappresentano ogni anno per il settore farmaceutico dell’UE un costo pari a 10,2 miliardi di EUR e causano la perdita di 37 700 posti di lavoro.

Questo studio fa riferimento solo alla fabbricazione e alla vendita all’ingrosso e non include i rivenditori al dettaglio (ad es. le farmacie).

 

Risultati principali:

  • 4,4 % di vendite perse ogni anno dal settore a causa della contraffazione;
  • 10,2 miliardi di EUR di introiti persi ogni anno dal settore;
  • ulteriori 7,1 miliardi di EUR di introiti persi ogni anno nei settori connessi;
  • 37 700 posti di lavoro diretti persi ogni anno;
  • 90 900 posti di lavoro diretti e indiretti persi ogni anno;
  • 1,7 miliardi di EUR di mancate entrate pubbliche ogni anno (prelievo fiscale e contributi sociali).
 

Lo studio prende in esame i seguenti prodotti:

  • la fabbricazione di medicinali: antisieri, altre frazioni del sangue, vaccini, diversi medicinali, tra cui preparazioni omeopatiche;
  • la fabbricazione di preparazioni chimiche anticoncezionali per uso esterno e medicinali anticoncezionali a base di ormoni;
  • la fabbricazione di preparati per la diagnostica medica, tra cui i test di gravidanza;
  • la fabbricazione di sostanze diagnostiche radioattive in vivo;
  • la fabbricazione di prodotti farmaceutici biotecnologici.


Scarica la relazione

Immagine relazione

Il costo economico della violazione dei diritti di proprietà intellettuale nel settore farmaceutico

Nella presente relazione l’Osservatorio focalizza la sua attenzione sul settore farmaceutico, incluse la fabbricazione e la vendita all’ingrosso.

 

Scarica il PDF

Risorse
Comunicato stampa MostraNascondi
Infografica MostraNascondi