Il costo economico della violazione dei diritti di proprietà intellettuale nei settori dei cosmetici e della cura personale

Quantificazione delle violazioni nel settore della manifattura dei profumi e dei preparati da toeletta


Risultati principali

  • Il 7,8% di vendite perse dal settore a causa della contraffazione
  • 4,7 miliardi di EUR di reddito perso annualmente dal settore
  • 4,8 miliardi di EUR di vendite persi nei settori connessi
  • 51 561 posti di lavoro diretti persi
  • 78 959 posti di lavoro diretti e indiretti persi
  • 1,7 miliardi di EUR di entrate statali perse (contributi sociali e tasse)

Uno studio sul costo economico delle violazioni dei DPI nel settore della cosmetica e della cura personale esamina le perdite di reddito delle industrie dirette e indirette a causa di prodotti contraffatti, quali i profumi, prodotti per la bellezza e il trucco nonché altri prodotti di cura personale . Esamina altresì l'impatto sulla finanza pubblica.


Lo studio prende in esame i seguenti prodotti:

  • profumi e acque da toeletta;
  • preparati per la bellezza e il trucco;
  • preparati per la prevenzione di scottature e abbronzanti;
  • preparati per manicure e pedicure;
  • shampoo, lacche per capelli, preparati per ondulare e per raddrizzare i capelli;
  • dentifrici e preparati per l'igiene orale, comprese le preparazioni di fissazione per dentiere;
  • preparati per la rasatura, compresi i preparati da utilizzare prima e dopo la rasatura;
  • deodoranti e sali da bagno;
  • depilatori;
  • manifattura di saponi cosmetici.

Risorse
Relazione completa MostraNascondi
Comunicato stampa MostraNascondi