Vai alla pagina iniziale
EUIPO
Tutela i tuoi marchi, disegni e modelli nell´Unione europea

Tutela la tua proprietà intellettuale nell´Unione europea

Menu

Il modulo di domanda in quattro fasi

Con il nostro modulo di domanda in quattro fasi puoi depositare in tutta facilità un disegno o modello comunitario registrato in sole quattro tappe, in una delle 23 lingue dell'UE. Il modulo è stato ideato per la procedura accelerata, Fast Track, con assistenza integrata e opzioni di autocompilazione, per aiutarti a registrare il tuo disegno o modello in due giorni o meno.

Per accedere al modulo di domanda in quattro fasi, naviga nel sito web seguendo uno dei percorsi indicati di seguito:

  1. "Disegni e modelli" > "Registra il tuo disegno o modello. È facile e veloce" > "Presenta la domanda online", quindi scegli il modulo di domanda in quattro fasi e clicca sul pulsante azzurro "Avvia la domanda".
  2. "Disegni e modelli" > "Iter di registrazione" > "Presenta ora la domanda", quindi scegli il modulo di domanda in quattro fasi e clicca sul pulsante azzurro "Avvia la domanda".
  3. "Pagina iniziale" > "Servizi online" > "Presenta una domanda di disegno o modello — Modulo di domanda in quattro fasi" e clicca sul pulsante azzurro "Avvia la domanda".

Per informazioni su come avviene l'esame delle domande di disegno o modello, leggi le nostre direttive.

 

Fase 1: dati del disegno o modello

  • Lingue e riferimento del richiedente

    Prima lingua
    Nella pagina "Presenta ora la domanda", scegli la prima lingua tra le 23 lingue dell'UE.

    Seconda lingua
    Scegli una seconda lingua tra le cinque lingue di lavoro dell'Ufficio (DE, EN, ES, FR, IT). La seconda lingua deve essere diversa dalla prima lingua. Tieni presente che il tuo disegno o modello può essere contestato in questa seconda lingua. Se vuoi ricevere la corrispondenza ufficiale nella tua seconda lingua, seleziona la casella corrispondente.

    NB: se la tua prima lingua è una delle cinque lingue ufficiali dell'Ufficio, non puoi scegliere l'opzione di ricevere la corrispondenza ufficiale nella tua seconda lingua. In questo caso, pertanto, non comparirà la casella.

    Riferimento del richiedente
    Il tuo riferimento deve essere composto al massimo da 30 caratteri alfanumerici dell'alfabeto romano: a-z, A-Z, 0-9 e simboli. Non inserire spazi.

    Per qualsiasi domanda futura sul tuo disegno o modello, ti preghiamo di citare il numero di domanda di DMC che ti è stato assegnato dall'Ufficio.

  • Informazioni sul disegno o modello

    Puoi aggiungere prospettive diverse del disegno o modello in due modi:

    • aggiungi immagini (formato JPEG),
    • aggiungi una prospettiva tridimensionale dinamica e prospettive statiche ottenute a partire da questa.

    Immagini
    Usa la funzione trascina e rilascia (drag-and-drop) o cerca nel tuo computer le immagini dei disegni o modelli che vuoi caricare. Puoi caricare fino a sette immagini protette e fino a tre immagini non protette.

    Non puoi caricare prospettive non protette prima di aver caricato le sette prospettive protette.

    Requisiti delle prospettive:

    • 2 MB per immagine,
    • formato JPEG
    • RGB, CMYK (che sarà convertito in RGB, con possibili conseguenze a livello dei colori), scala di grigi, bianco e nero o modelli di colori. Per evitare la conversione automatizzata dei colori e assicurarne la riproduzione fedele sullo schermo, si raccomanda l’uso di immagini RGB piuttosto che CMYK. È limitato il caricamento delle prospettive dinamiche 3D E di altre prospettive statiche,
    • risoluzione di stampa: min 72, max 300 DPI,
    • dimensione massima dell’immagine: 5 000 x 5 000 pixel,
    • le immagini JPEG progressive saranno convertite in immagini di base.

    Requisiti per gli allegati (per rivendicazioni di priorità, priorità di esposizione, autorizzazioni generali per dipendenti rappresentanti):

    • PDF,
    • JPEG.

    Specifiche
    La prospettiva deve essere riprodotta su sfondo neutro e deve essere di una qualità tale da consentire di distinguere chiaramente tutti i dettagli dell'oggetto per il quale richiedi la protezione e consentire di ridurre o ingrandire la prospettiva per poterla inserire nel registro e pubblicarla direttamente nel Bollettino dei disegni e modelli comunitari.

    La rappresentazione del disegno o modello non può contenere testi esplicativi, diciture o simboli né può essere numerata.

    Motivo superficiale ripetitivo: se la domanda riguarda la registrazione di un disegno o modello consistente in un motivo superficiale ripetitivo, la rappresentazione del disegno o modello deve mostrare il motivo completo e una porzione sufficiente della superficie ripetitiva.

    Caratteri: se la domanda riguarda la registrazione di un disegno o modello costituito da un carattere tipografico, la rappresentazione del disegno o modello in questione deve consistere nella riproduzione di una stringa di tutte le lettere dell'alfabeto, maiuscole e minuscole, e di tutte le cifre arabe, nonché di un testo di cinque righe, tutte di grandezza 16 punti.

    Ti consigliamo di prestare particolare attenzione a queste specifiche. La pratica dimostra che il mancato rispetto delle stesse è uno dei motivi più frequenti perché l'Ufficio rilevi un'irregolarità, che inevitabilmente comporta lavoro aggiuntivo e una notevole perdita di tempo per gli utenti.

    Uso di altri elementi per aiutare a individuare le caratteristiche di un disegno o modello
    La rappresentazione di un disegno o modello deve limitarsi alle caratteristiche per le quali richiedi la protezione. Può tuttavia comprendere altri elementi che aiutano a individuare le caratteristiche di un disegno o modello per il quale richiedi la protezione. Spetta al richiedente usare, ad esempio, linee tratteggiate o di contorno in modo da rendere visibili le caratteristiche per le quali si richiede la protezione.

    Se desideri mettere in evidenza una determinata parte del disegno o modello, per mostrare che stai rivendicando solo quella parte specifica o che espressamente non la stai rivendicando, puoi ricorrere a uno degli elementi seguenti:

    • linee tratteggiate per indicare elementi per i quali non richiedi alcuna protezione;

    • linee di contorno per delineare le caratteristiche del disegno o modello per le quali vuoi richiedere la protezione;

    • tonalità di colore e sfocature per escludere alcune caratteristiche dalla protezione;

    • separazioni per indicare che non è rivendicata la lunghezza precisa del disegno o modello.

    Nelle prospettive del disegno o modello non possono essere utilizzati testi esplicativi, diciture o simboli aggiuntivi.

    Quali sono i vantaggi principali di inserire immagini non protette?

    • Queste immagini si considerano depositate con il modulo di domanda, per cui possono essere parte di una rivendicazione di priorità in una domanda successiva.
    • Possono essere utilizzate per illustrare il disegno o modello e possono pertanto aiutare l'esaminatore nella valutazione delle immagini protette.
    • Il richiedente può rivedere le immagini dopo averle caricate e quindi modificare una prospettiva non protetta in una protetta e viceversa.

    NB: solo i titolari di disegni o modelli possono accedere alle prospettive non protette in eSearch.

    Prospettive dinamiche tridimensionali (prospettive dinamiche in 3D)
    Il deposito elettronico dei DMC accetta un nuovo tipo di rappresentazione delle prospettive, quale strumento per ottenere le prospettive da inserire nella domanda: le prospettive dinamiche in 3D. Se carichi una prospettiva dinamica in 3D dal tuo computer in formato OBJ, STL o X3D, potrai ottenere prospettive statiche di immagini del disegno o modello protette o non protette.

    Le prospettive dinamiche in 3D simulano le prospettive 3D in 2D (lo schermo) perché puoi modificare la prospettiva (muovendo l'immagine o utilizzando lo zoom per ingrandire e ridurre) per vedere le diverse angolazioni. Le prospettive ottenute dalla vista in 3D non possono essere modificate (prospettive statiche) e saranno aggiunte al modulo come prospettiva per il disegno o modello corrispondente.

    Usa la funzione trascina e rilascia (drag-and-drop) o sfoglia le cartelle del tuo computer per caricare prospettive dinamiche in 3D del tuo disegno o modello.

    Prospettive dinamiche in 3D - specifiche tecniche
    La tua prospettiva dinamica in 3D, caricata nel modulo di domanda di DMC, comparirà con le seguenti caratteristiche tecniche:

    • sfondo grigio sfumato;
    • la prospettiva dinamica in 3D compare in bianco;
    • le prospettive dinamiche in 3D possono essere caricate in uno qualsiasi dei tre seguenti formati: OBJ, STL o X3D;
    • dimensione massima per allegati di modelli 3D -OBJ, STL, X3D- (per prospettive di disegno o modello): 20 MB;
    • le prospettive statiche ottenute dalla prospettiva dinamica in 3D saranno monocrome (solo in bianco e nero);
    • ombreggiatura: evidenzia la prospettiva dinamica in 3D con la fonte di luce in base alla prospettiva dell'utente;
    • le dimensioni in pixel sono 490 x 315 e restano invariate. Nella cornice, gli utenti possono vedere che l'area disponibile per la prospettiva dinamica in 3D rimane fissa se ingrandiscono o riducono il browser;
    • nell'opzione di prospettiva dinamica in 3D tutte le prospettive statiche devono essere prese dalla prospettiva 3D.

    NB: il formato di file X3D non è supportato da Internet Explorer 10 o versioni precedenti.

    NB: i disegni o modelli che consistono in ornamenti superficiali o che contengono ornamenti superficiali devono essere presentati senza utilizzare prospettive dinamiche in 3D.

    NB: il formato STL binario non è supportato. Puoi convertire il formato STL binario nel formato STL standard usando gli strumenti di conversione.

    Quali sono i principali vantaggi dell'uso di prospettive dinamiche in 3D?

    • Quando il disegno o modello sarà pubblicato, comparirà in eSearch e sarà a disposizione sia degli esaminatori sia di tutti gli interessati, quali parti terze e giudici.
    • Sarà evidente che le immagini statiche provengono da un unico disegno o modello.
    • Ciò contribuirà a far capire il modo in cui le diverse prospettive statiche si relazionano reciprocamente.
    • È altamente improbabile che la rappresentazione del disegno o modello sia irregolare, aspetto che avvantaggia sia i richiedenti, sia l'Ufficio.

    Come spostare una prospettiva dinamica in 3D?
    Con una prospettiva dinamica in 3D puoi presentare il tuo disegno o modello da diversi punti di vista.

    Spostare una prospettiva dinamica in 3D
    Usa le frecce (sinistra, destra, su, giù) della tastiera e/o lo zoom.

    Comandi dalla tastiera
     

    Oppure usa il mouse e clicca sulla prospettiva stessa.

    Prospettiva dinamica del modello 3D
     

    Per facilitare il cambiamento delle angolazioni della videocamera, usa l'opzione "Comandi di base dalla tastiera" e seleziona una delle prospettive.

    Controlli di base dalla tastiera
     

    Come scattare immagini della prospettiva desiderata
    Puoi procedere in due modi:

    Pulsante 'Crea prospettiva da questo punto di vista'
    Punto di vista Pulsante 'Crea prospettive predefinite'
    Prospettive predefinite
    • Dopo aver scelto la prospettiva dalla prospettiva dinamica in 3D, clicca sul pulsante "Crea prospettiva da questo punto di vista". Quindi l'immagine comparirà come qui sotto.



    •  
    • Clicca sul pulsante "Crea prospettive predefinite", che creerà automaticamente tutte e sette le prospettive indicate sui comandi di base della tastiera. Quindi compariranno le immagini riportate qui sotto.



    •  

    Puoi creare fino a sette immagini protette e anche utilizzare la funzione per creare altre tre immagini non protette.

    Spostare, cancellare e aprire un'immagine
    Clicca sull'icona Icona "Sposta" Icona 'Sposta' sull'immagine per modificare l'ordine delle prospettive del disegno o modello e per trasformare le immagini non protette in immagini protette.

    Clicca sull'icona Icona "Cancella" Icona 'Cancella' sull'immagine per cancellare la prospettiva del disegno o modello.

    Clicca sull'immagine caricata e aprila nelle sue dimensioni complete.

  • Indicazioni di prodotto/Classificazione di Locarno

    Indicazione del prodotto
    Devi aggiungere un'indicazione del prodotto. Tale indicazione non incide sulla portata della protezione del disegno o modello comunitario registrato, ma è necessaria per motivi giuridici. Devi scegliere l'indicazione del prodotto dall'elenco di prodotti EuroLocarno. Devi fornire un'indicazione del prodotto per ciascun disegno o modello per il quale presenti la domanda.

    Classificazione
    Utilizzando l'elenco EuroLocarno, vedrai automaticamente a quale classe della classificazione di Locarno appartiene.

  • Come posso aggiungere un'indicazione del prodotto?

    Prima di spiegare come aggiungere un'indicazione del prodotto, è importante sapere che:

    • per un disegno o modello non si possono usare più di cinque termini;
    • in una domanda multipla, tutti i termini devono appartenere alla stessa classe, ad eccezione della classe 32, che può essere inserita in via aggiuntiva (in quanto gli ornamenti figurano nella classe 32).

    L'indicazione del prodotto e la classificazione di Locarno possono essere aggiunte in due modi diversi:

    1. inserendo il prodotto rappresentato dal tuo disegno o modello e cliccando sul pulsante "Aggiungi". Il termine verrà completato automaticamente e sarà verificato secondo l'elenco di prodotti di EuroLocarno.

      Classificazione di Locarno
       

      Se l'indicazione del prodotto compare in un riquadro verde, i termini sono stati convalidati correttamente. I numeri della classe e della sottoclasse compariranno automaticamente nella colonna di sinistra "Classificazione di Locarno", come riportiamo qui sotto:

      Termini della classificazione di Locarno
       
    2. Se clicchi sul link "Sfoglia", l'intero elenco delle indicazioni del prodotto di EuroLocarno comparirà in una finestra modale.

      Link 'Sfoglia'

      Seleziona la tua indicazione del prodotto
       

      Questo strumento ti aiuta a selezionare le indicazioni del prodotto corrette, comprese le classi e le sottoclassi. Devi inserire l'indicazione del prodotto nella barra di ricerca e cliccare sul pulsante "Cerca", oppure effettuare la ricerca per classe/sottoclasse.

      Cerca l'indicazione dei prodotti
       

      Compariranno quindi tutti i risultati, con relativa indicazione di classe e sottoclasse. Contrassegna la casella a sinistra dell'elenco di risultati per selezionare la corretta indicazione del prodotto. Una volta terminata la selezione, puoi rivedere l'elenco completo cliccando sul pulsante "Controlla la tua selezione" o "Avanti". Quindi clicca su "Continua" per aggiungere i termini alla tua domanda di disegno o modello.

      Se il termine è stato convalidato correttamente, comparirà un'indicazione corretta del prodotto in riquadri tratteggiati in verde e compariranno automaticamente i numeri della classe e sottoclasse nella colonna di sinistra "Classificazione di Locarno".

      Elenco dei termini convalidati
  • Differimento e descrizione

    Differimento
    Quando depositi una domanda di disegno o modello comunitario, puoi richiedere che la sua pubblicazione sia differita per un periodo massimo di 30 mesi. Il prodotto resterà quindi riservato fino a quando non sarai pronto a divulgarlo. Se scegli di non pubblicare il disegno o modello comunitario registrato, la registrazione scadrà dopo il periodo di differimento di 30 mesi.

    Dovrai pagare la tassa di pubblicazione prevista per pubblicare un disegno o modello dopo un periodo di differimento.

    NB: la tassa di pubblicazione può essere pagata insieme alla tassa per il differimento all'atto della presentazione della domanda. Tuttavia, se decidessi in seguito di non pubblicare il disegno o modello, la tassa di pubblicazione non sarà rimborsata.

    Descrizione
    Se vuoi, puoi aggiungere una descrizione della rappresentazione del disegno o modello, ma questa è facoltativa.

    L'articolo 1, paragrafo 2, REDC stabilisce che la domanda può contenere una descrizione unica per ogni disegno o modello costituita da non più di cento parole, che illustri la riproduzione del disegno o modello ovvero il campione; la descrizione deve riferirsi unicamente alle caratteristiche presenti nelle riproduzioni del disegno o modello ovvero nel campione; essa non deve contenere affermazioni in merito alla presunta novità o al presunto carattere individuale del disegno o del modello oppure al suo valore tecnico.

    Tuttavia, se la descrizione non è conforme al regolamento, non viene sollevata alcuna obiezione. La descrizione non è oggetto dell'esame, ma l'esaminatore può servirsene per chiarire alcuni dubbi. Per esempio, se vi sono due immagini che mostrano carte diverse, l'esaminatore deve sollevare un'obiezione, ma se la descrizione precisa che vengono mostrati due lati diversi della stessa carta non sussistono obiezioni.

    NB: le descrizioni presentate dopo la data di deposito della domanda non sono accettate.

    Differimento
  • Informazioni sull'autore

    Questa sezione è facoltativa e consente di collegare più agevolmente l'autore al relativo disegno o modello. Tuttavia, se scegli l'opzione "Crea nuovo", devi fornire le seguenti informazioni sull'autore:

    • cognome e nome se si fa riferimento a singoli autori,
    • nome del team di autori, se del caso.
    Dettagli relativi all'autore

    Aggiungi autore
     

    Se l'Ufficio ha già assegnato un numero identificativo all'autore, devi inserirlo e le informazioni saranno importate automaticamente dalla banca dati.

    Se l'autore ha rinunciato al diritto di essere citato, occorre contrassegnare l'apposita casella "Rinuncia".

    Rinuncia
  • Desidero rivendicare una priorità

    Se hai già presentato domanda di deposito per lo stesso disegno o modello negli ultimi sei mesi, puoi rivendicarne la priorità cliccando sul pulsante "Aggiungi priorità":

    digita il numero di priorità o il numero identificativo del disegno o modello Rivendicazione di priorità
    • seleziona il "Paese del primo deposito" dal menu a tendina;
    • digita il numero di priorità o il numero identificativo del disegno o modello (il campo si compilerà automaticamente se le informazioni sul disegno sono presenti in DesignView) e clicca su "Importa"; oppure
    • inserisci i dati manualmente cliccando sul pulsante "Crea manualmente";
    • aggiungi la data di deposito e il numero di deposito. È obbligatorio allegare i documenti richiesti all'atto della presentazione della domanda, tranne nei casi in cui il paese del primo deposito è l'Ufficio.
     

    NB: Se il primo deposito non è stato effettuato in una delle lingue ufficiali dell'UE occorre allegare una copia della traduzione.

  • Salva il disegno o modello e copia dal disegno o modello

    Una volta aggiunte tutte le informazioni richieste sul disegno o modello, salvalo. A questo punto potrai vedere una sintesi delle informazioni sul tuo disegno o modello e apportare eventuali modifiche.

    Informazioni sul disegno o modello
     

    Per aggiungere un nuovo disegno o modello, clicca sul pulsante "Aggiungi nuovo" o copia le informazioni dal disegno o modello che hai già inserito cliccando sul pulsante "Copia dal disegno o modello". Se hai già presentato più di un disegno o modello, puoi scegliere il numero del disegno o modello di cui vuoi copiare le informazioni.

    Opzione
 

Fase 2: disegni simili

  • Che cos'è DesignView?

    DesignView è uno strumento di consultazione multilingue online di semplice utilizzo. Attraverso questo strumento, qualsiasi utente di Internet può accedere, gratuitamente, ai disegni e modelli di tutti gli uffici partecipanti, compresi l'EUIPO e gli uffici nazionali partecipanti.

    Consente di accedere alle domande e alle registrazioni di disegni e modelli messe a disposizione dagli uffici partecipanti attraverso un'unica piattaforma comune. Ciascun ufficio è titolare dei contenuti che mette a disposizione ed è responsabile del loro aggiornamento quotidiano.

  • Cosa può fare Designview per te?
    1. Controllare gratuitamente i disegni e modelli esistenti e seguire le tendenze del mercato in tutta Europa.
    2. Ottenere facilmente accesso ai servizi post-registrazione.
    3. Aiutare gli utenti a verificare la novità di un disegno o modello
    4. Aiutare le autorità doganali nelle loro procedure o, per esempio, i giudici in casi di controversie tra le parti in procedimenti legali amministrativi e giudiziari.
    5. Fornire assistenza agli uffici che svolgono esami approfonditi, per esempio, o agli esaminatori che devono controllare diritti di priorità anteriori.
 

Fase 3: crea un account/effettua il login

  • Crea un account/effettua il login

    A questo punto avrai due possibilità:

    • se non hai un account dell'Ufficio, clicca sul pulsante "Crea account";
    • se sei titolare di un account dell'Ufficio, inserisci i tuoi dati e clicca sul pulsante "Login".

    I tuoi dati saranno inseriti nel modulo.

    Domande di DMC per soggetti/imprese residenti al di fuori dell'UE
    Se vivi al di fuori dell'Unione europea (UE) puoi fare domanda di DMC, ma in tal caso dovrai utilizzare il modulo avanzato e nominare un rappresentante.

  • Richiedenti e rappresentanti

    È possibile inserire un richiedente o un rappresentante:

    aggiungendo un richiedente/rappresentante esistente
    Digita il nome del richiedente/rappresentante (comparirà un elenco di nomi già presenti). Indica la tua scelta e clicca su "Importa". Verranno visualizzati i dati del richiedente/rappresentante; per continuare dovrai cliccare sul pulsante "Aggiungi". Questo metodo può essere impiegato se i dati sono già stati inseriti in precedenza.

    NB: puoi aggiungere un rappresentante esistente solo se sei collegato come rappresentante.

    Aggiungendo un nuovo richiedente

    1. Clicca sul pulsante "Crea nuovo" e inserisci i dati.
    2. Seleziona il tipo di richiedente dal menu a tendina.
    3. Compila il resto del modulo (i campi obbligatori sono contrassegnati da un asterisco*).
    4. Clicca sul pulsante "Aggiungi"per continuare.

    NB: se stai utilizzando il modulo Fast Track in quattro fasi, non puoi aggiungere un nuovo rappresentante.

    Associazioni
    Se depositi una domanda a nome di un'associazione, inserisci solo l'identificativo di quest'ultima.

  • Progetto (salva la mia domanda come bozza)
    Quando compili il modulo di domanda, puoi salvare in qualsiasi momento il lavoro già svolto salvando la domanda come bozza Clicca sul pulsante "Salva la domanda", che trovi nella colonna di destra della domanda rappresentato con questa icona Icona . Puoi accedere alla bozza dalla sezione "Bozze" nella tua User Area.
  • Azzera il modulo di domanda

    Se vuoi ricominciare a compilare la domanda, clicca sul pulsante "Azzera modulo". Tutti i campi precedentemente compilati saranno svuotati e le informazioni cancellate.

  • Stampa la mia domanda

    Puoi stampate la tua domanda in qualsiasi momento durante la procedura.

 

Fase 4: conferma e paga

  • Conferma

    Rivedi le tue informazioni personali e i dettagli del disegno o modello
    In questa fase puoi vedere i particolari della domanda che stai per presentare; puoi ancora apportare modifiche nella sezione "Dettagli del disegno o modello" prima di presentare la domanda.

  • Firma

    Completando i campi "Nome e cognome" e "Funzione del firmatario", confermi di aver verificato le informazioni e di voler presentare la domanda di disegno o modello.

    Firma
     

    È possibile aggiungere una persona come firmatario aggiuntivo.

    NB: ricorda che solo le persone fisiche possono firmare un modulo di domanda.

    Al termine della revisione della domanda, clicca sul pulsante "Conferma e paga".

    Pulsante
     

    Nella finestra dedicata ai pagamenti dovrai scegliere il metodo di pagamento che desideri utilizzare.

    NB: l'opzione del pagamento mediante bonifico bancario non è disponibile per il modulo di domanda Fast Track in quattro fasi.

    La tua domanda sarà presentata quando clicchi sul pulsante "Conferma pagamento" e poi su "Continua" nella finestra successiva.

    Pulsante Pulsante
  • Cosa avviene dopo la presentazione del modulo di domanda?

    Una volta ultimato l'iter di presentazione della domanda, riceverai una conferma della sua corretta presentazione insieme al numero ufficiale che le è stato attribuito. Dovrai inoltre scaricare la tua ricevuta e conferma ufficiale in un unico documento PDF. Ti raccomandiamo di tenere conto del fatto che l'Ufficio non rilascia copie delle ricevute.

    Conferma che la tua domanda è stata presentata correttamente
Ultimo aggiornamento della pagina 24-02-2018
Utilizziamo cookie sul nostro sito web per supportare caratteristiche tecniche che migliorano l’esperienza dell’utente. Inoltre, applichiamo tecniche di analisi dei dati. Clicca per maggiori informazioni