Vai alla pagina iniziale
EUIPO
Tutela i tuoi marchi, disegni e modelli nell´Unione europea

Tutela la tua proprietà intellettuale nell´Unione europea

Menu


Il contenuto di questa pagina è disponibile solo in English, Español, Deutsch, Français e Italiano.

Piano strategico 2011-2015

«Il piano strategico dell'EUIPO è la tabella di marcia che detta i ritmi dello sviluppo. Esso stabilisce sia gli obiettivi sia le risorse richieste per il loro raggiungimento.»

Piano strategico 2011-2015

 

Il piano strategico si basava su due pilastri: all'interno dell'EUIPO miriamo a raggiungere l'eccellenza organizzativa; esternamente, puntiamo a sviluppare la cooperazione internazionale, fornendo servizi completi e adatti allo scopo. Questi due pilastri sostengono tre obiettivi: dare vita a un'organizzazione forte, vivace e creativa, aumentare la qualità e ottimizzare la tempestività delle operazioni, e promuovere la convergenza delle prassi.

Struttura del piano strategico dell'UAMI

*Clicca sull'immagine in alto per ingrandirla.

Struttura del piano strategico

Il piano strategico 2011-2015 aveva / prevedeva sei linee di azione che sono state concretizzate tramite sette programmi, ciascuno dei quali ha incorporato un numero di iniziative chiave.

I progressi vengono controllati regolarmente e misurati internamente in termini di prestazioni, utilizzando il metodo della "scheda di valutazione bilanciata". Con più di 100 indicatori, questo sistema di gestione delle prestazioni abbina misure finanziarie quali l'efficienza delle TI rispetto ai costi a misure non finanziarie, come ad esempio la soddisfazione degli utenti.

Piano strategico

Il piano strategico definisce anche la visione globale dell'EUIPO dal 2011 al 2015 ovverosia costruire una rete europea di marchi, disegni e modelli (ETMDN) assieme agli uffici nazionali di proprietà intellettuale dell'UE e l'ufficio del Benelux per la proprietà intellettuale (BOIP).

 

Relazione sui benefici del primo piano strategico dell’EUIPO

La relazione pubblicata da Deloitte, intitolata OHIM’s Benefits-Impact Framework and Assessment (quadro e valutazione d’impatto dei benefici dell’UAMI), riguarda il periodo che precede la nuova denominazione dell’Ufficio in Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO). Si basa sul modello d’impatto globale elaborato dall’azienda contrattata, ossia una metodologia usata per valutare il contributo delle imprese alla società e alle comunità in cui operano.

La relazione è stata redatta da Deloitte e valuta i risultati ottenuti dall’Ufficio conseguentemente all’adozione del piano strategico 2011-2015.

Nella valutazione d’insieme, il documento classifica le otto principali risorse dell’EUIPO:

  • capitale organizzativo;
  • capitale tecnologico;
  • capitale di conoscenze;
  • capitale relazionale;
  • capitale economico;
  • capitale sociale;
  • capitale ambientale;
  • capitale reputazionale.

La relazione mostra che l’Ufficio ha dato un chiaro contributo a tutte le risorse contemplate dal quadro in questione.

Ultimo aggiornamento della pagina 30-06-2017
Utilizziamo cookie sul nostro sito web per supportare caratteristiche tecniche che migliorano l’esperienza dell’utente. Inoltre, applichiamo tecniche di analisi dei dati. Clicca per maggiori informazioni