Vai alla pagina iniziale
EUIPO
Tutela i tuoi marchi, disegni e modelli nell´Unione europea

Tutela la tua proprietà intellettuale nell´Unione europea

Menu

 

Rete in materia di PI

La cooperazione è un mandato e una missione per l’EUIPO.

Poiché il mondo della PI è sempre più interconnesso, per aiutare i nostri clienti e consolidare il quadro globale sulla PI cooperiamo e collaboriamo con i partner sia nell’UE che in ambito internazionale.

 

La nostra rete, fondata sulla cooperazione europea nel settore degli strumenti e dei servizi, si estende a livello internazionale in tutto il mondo.

 

Tra gli altri, fanno parte della nostra rete in materia di PI i nostri partner europei della rete dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPN) e gli uffici nazionali e regionali di proprietà intellettuale dell’UE. Insieme realizziamo strumenti e servizi avanzati per i nostri clienti, sviluppando e mettendo in atto prassi comuni.

A livello internazionale attuiamo una serie di progetti finanziati dall’UE per la Commissione europea in Cina, in Asia sud-orientale (i progetti IPKey South-East Asia e Arise + IPR), in America Latina, nei Caraibi, in Georgia e in Africa.

Inoltre cooperiamo a livello bilaterale con altri paesi e regioni del mondo e con forum internazionali come TM5 e ID5.

La nostra funzione Relazioni istituzionali gestisce tutte le interazioni tra i nostri partner principali: istituzioni dell’UE, uffici nazionali e regionali della PI degli Stati membri dell’UE e associazioni di utenti. È questo servizio a svolgere il ruolo di segreteria del Consiglio di amministrazione e del Comitato del bilancio, i nostri organi direttivi. La funzione Relazioni istituzionali gestisce inoltre le riunioni di collegamento ed è responsabile dello scambio reciproco di informazioni tra l’EUIPO e le sue parti interessate per mezzo di alcuni eventi bilaterali e ad hoc.

Tramite l’Osservatorio europeo sulle violazioni dei diritti di proprietà intellettuale, trasferito all’EUIPO nel 2012 ai sensi del regolamento (UE)n. 386/2012, l’Ufficio coordina un certo numero di reti pan-europee, compresa la rete della PI nell’istruzione, la Rete europea di procuratori competenti per la proprietà intellettuale e la Rete dei giudici. La cooperazione si svolge anche con agenzie dell’UE e organizzazioni internazionali, quali Europol, Eurojust, CEPOL, l’Ufficio europeo per la lotta antifrode (OLAF), l’Istituto interregionale delle Nazioni Unite per la ricerca sul crimine e la giustizia (UNICRI), l’Ufficio europeo dei brevetti (UEB) e l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economici (OCSE).

 

 

 

#IPNetwork

Indietro

Report on the EU Enforcement of intellectual property rights: overall results of detentions, 2019

OHIM

UFFICIO DELL'UNIONE EUROPEA PER LA PROPRIETÀ INTELLETTUALE
(marchi, disegni e modelli)

Questa pagina ti è stata inviata da:$userName.getData()

Report on the EU Enforcement of intellectual property rights: overall results of detentions, 2019

 

Following the publication, in December 2020, of the reports of Directorate-General for Taxation and Customs Union (DG TAXUD) and the EUIPO on the detention of goods infringing IP rights at the EU border and in the EU internal market respectively, this report allows an overarching view of the overall detentions of fake products in 2019 as reported by EU Member States.

  • Approximately 72 million fake items were detained in the EU in 2019. This implies a reduction of almost 21 % in the number of items reported as detained, compared to 2018 (91 million items). Almost 56 % of those items were detained in the EU internal market, and the rest at the EU border.
  • Despite the large reduction in the number of fake items detained in the EU, their estimated value, amounting to some EUR 2.4 billion, represents almost no decrease compared to the previous year. What at first glance may appear to be a contradiction is caused by the detentions in the EU internal market. As explained in the December 2020 report on detentions, in this instance it is due to the shift in the composition of the ‘basket’ of products detained, from cheaper products in 2018 (toys, packaging material) to more expensive ones in 2019 (clothing, clothing accessories, non sport shoes), as well as the increase in the estimated unitary value of some products. Almost 73 % of the total value of detained items reported corresponded to detentions in the EU internal market, while the remainder resulted from detentions at the EU border.

All Observatory publications, including this report, can be found on the Observatory website.

Non rispondere a questo messaggio in quanto è stato generato automaticamente. Per piacerecontattaci

Ufficio dell'Unione europea per la proprietà intellettuale
Avenida de Europa 4, E-03008 Alicante, Spagna
Tel. +34 96 513 9100 Fax +34 96 513 1344

© EUIPO 1995-2013


Ultimo aggiornamento della pagina 03-12-2020
Utilizziamo cookie sul nostro sito web per supportare caratteristiche tecniche che migliorano l’esperienza dell’utente. Inoltre, applichiamo tecniche di analisi dei dati. Clicca per maggiori informazioni