Vai alla pagina iniziale
EUIPO
Tutela i tuoi marchi, disegni e modelli nell´Unione europea

Tutela la tua proprietà intellettuale nell´Unione europea

Menu

Procedura di presentazione delle domande e di registrazione

 


Il modo più rapido e semplice per depositare una domanda di disegno o modello comunitario registrato è il deposito online.

In ogni caso, un deposito può essere effettuato anche tramite fax, posta o consegna a mano presso la reception dell’EUIPO, durante l’orario di apertura.
Se il deposito viene effettuato tramite fax, la qualità della riproduzione del disegno o modello potrebbe essere scarsa (specialmente nel caso delle fotografie), poiché tale tecnologia non è adatta alla trasmissione di immagini.
In generale, pertanto, il deposito via fax è sconsigliato. Se, tuttavia, il richiedente desidera utilizzare il fax per il deposito, dovrà aver cura di inviare una copia cartacea della riproduzione entro un mese dalla data di ricezione del fax. L’esaminatore attenderà la copia di conferma per un periodo non superiore a un mese prima di dare seguito alla domanda.
La domanda di registrazione va depositata contestualmente al pagamento delle relative tasse.
Il richiedente deve compilare il modulo di domanda (disponibile sul sito dell’EUIPO) e accludere una riproduzione chiara del disegno o modello, ossia un disegno o una fotografia.
La domanda deve includere il pagamento delle tasse richieste. Queste variano in funzione della richiesta, ad esempio se si richiede un differimento della pubblicazione.

Per ulteriori informazioni sulla presentazione delle domande, consultare:

Qualsiasi persona fisica o giuridica di qualunque paese del mondo può depositare una domanda.
Ulteriori informazioni sono reperibili nella sezione titolarità del nostro sito web.
Ulteriori informazioni sono reperibili nelle Direttive, Parte B, Esame, Sezione 2, Formalità, paragrafo 2.

La classificazione di Locarno è il sistema di classificazione internazionale per i disegni e modelli industriali gestito dall’Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale (OMPI). L’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO) ha compilato un elenco di prodotti, noto come elenco EuroLocarno, che si basa sulla classificazione di Locarno, per la classificazione di prodotti indicati sia nei disegni e modelli comunitari registrati (DMC) sia nelle domande di DMC.
Si consiglia vivamente ai richiedenti che presentano una domanda di DMC di indicare i prodotti servendosi dei termini della classificazione di Locarno o EuroLocarno, al fine di evitare ritardi nella procedura di registrazione, dovuti alla necessità di tradurre i termini presentati.
 
Ulteriori informazioni sulla classificazione di Locarno (disegni e modelli).

Quando si deposita un disegno o modello specifico per la prima volta, al titolare è concesso un periodo di sei mesi dalla data del primo deposito durante il quale può rivendicare la priorità nella sua domanda per un disegno o modello comunitario dinanzi all’EUIPO. Se rivendichi la priorità, nel caso in cui qualcuno depositi una domanda successivamente, la tua domanda prevarrà sulle altre.

Sì. Se è stata depositata una domanda di disegno o modello in uno qualunque degli Stati aderenti alla Convenzione di Parigi per la protezione della proprietà industriale o all’Accordo che istituisce l’Organizzazione mondiale del commercio, è possibile rivendicarne in seguito la priorità. Il successivo deposito presso l’EUIPO deve essere eseguito entro un termine di sei mesi dalla prima domanda. La documentazione relativa al diritto di priorità rivendicato deve contenere la riproduzione del disegno o modello anteriore.
Anche nel caso in cui la domanda di registrazione di un disegno o modello comunitario registrato sia stata respinta, è possibile effettuare un deposito successivo presso l’EUIPO rivendicando la priorità della precedente domanda di disegno o modello comunitario registrato respinta.

Ulteriori informazioni su Consigli e migliori pratiche per il deposito di disegni e modelli.

Per ulteriori informazioni sulle modalità di presentazione della domanda consultare le Direttive, Esame delle domande di disegni o modelli comunitari registrati.

Per il deposito tradizionale non è previsto alcun limite: il richiedente può depositare quanti disegni o modelli desidera in un’unica domanda multipla, alla sola condizione che i prodotti ai quali si applicano i disegni o modelli appartengano alla stessa classe di Locarno, ossia che si tratti di prodotti dello stesso tipo. Tale condizione non si applica nel caso in cui la domanda riguardi una decorazione o un ornamento.

Ulteriori informazioni su disegni e modelli e relativi prodotti sono disponibili sul sito web dell’Ufficio.

Per ulteriori informazioni sulle modalità di presentazione della domanda consultare le Direttive, Esame delle domande di disegni o modelli comunitari registrati.

Il disegno o modello deve essere riprodotto con almeno una prospettiva, ma non possono essere depositate più di sette prospettive per disegno o modello, più altre tre prospettive non protette. In una domanda multipla vale lo stesso principio: il numero massimo di prospettive sarà di sette per disegno o modello. Se vengono presentate più di sette prospettive, l’EUIPO non terrà conto delle prospettive in soprannumero ai fini della registrazione e della pubblicazione e considererà le prospettive nell’ordine progressivo in cui esse sono state numerate dal richiedente (articolo 4, paragrafo 2, REDC).

Ulteriori informazioni su Consigli e migliori pratiche per il deposito di disegni e modelli.
 
Ulteriori informazioni sono reperibili nelle Direttive, Esame delle domande di disegni o modelli comunitari registrati.

Per ulteriori informazioni cfr. la sezione Presenta ora la domanda.

Il numero massimo di prospettive prese in considerazione in una domanda di DMC dinanzi all’EUIPO è sette. Se si desidera utilizzare la domanda di disegno o modello come prova per una rivendicazione di priorità in una domanda successiva di disegno o modello in un altro sistema di registrazione, le prospettive in soprannumero saranno archiviate nel fascicolo di domanda del DMC. Qualora si richiedesse all’EUIPO una copia certificata della domanda di disegno o modello comunitario registrato da presentare come prova per la rivendicazione di priorità, il documento conterrà tutte le informazioni relative alla domanda di DMC, comprese le prospettive in soprannumero.

Per ulteriori informazioni si rimanda alla sezione Presenta ora la domanda.

Le domande sono controllate principalmente sotto il profilo formale. Non viene effettuato alcun esame di merito approfondito, a parte la verifica che si tratti di una domanda di disegno o modello e che il disegno o modello non sia contrario all’ordine pubblico o al buon costume. A differenza del sistema previsto per il marchio UE, non è prevista una procedura di opposizione.
La domanda di disegno o modello viene esaminata e, se soddisfa i requisiti formali, il disegno o modello è quindi registrato e pubblicato immediatamente oppure dopo il periodo di differimento (su richiesta del titolare o del suo rappresentante) entro 27 mesi dalla data di deposito della domanda o dalla data di priorità.
Se la domanda non soddisfa i requisiti formali, è sollevata un’obiezione (di solito in forma di una lettera denominata «comunicazione di irregolarità», che contiene l’incongruenza da sanare e fissa un termine entro cui inviare la risposta). Se le obiezioni sollevate non vengono superate in modo soddisfacente, ne può conseguire la modifica o il rigetto della domanda. In caso di mancata risposta alla comunicazione di irregolarità entro due mesi, la conseguenza potrebbe essere il rigetto della domanda o l’eliminazione di alcune prospettive oppure ancora la decadenza del diritto di rivendicazione della priorità.

Ulteriori informazioni sulla procedura di registrazione.

Dopo la registrazione, la domanda è pubblicata oppure sottoposta a differimento della pubblicazione per un periodo massimo di 30 mesi dalla data di deposito o dalla data di priorità rivendicata più remota.
La richiesta di differimento deve essere effettuata sul modulo di domanda al momento della sua presentazione; le richieste successive non verranno accettate.
Questo periodo di riservatezza offre al richiedente la possibilità di sviluppare ulteriormente la propria strategia di marketing o di ultimare i preparativi per la produzione, senza che i concorrenti vengano a conoscenza del disegno o modello in questione.
Al momento della registrazione, soltanto i dati di base saranno forniti per la pubblicazione. La parte sostanziale del disegno o modello (prospettive, indicazione del prodotto e classificazione) rimarrà riservata. Tale riservatezza può risultare di fondamentale importanza in settori come quello della moda o automobilistico, in cui è necessario proteggere i disegni e modelli dalla concorrenza mentre ne viene organizzata la realizzazione in prodotto finale. Se, in un qualsiasi momento durante il periodo di 30 mesi, il richiedente intende annullare il differimento, può farlo chiedendo all’EUIPO di pubblicare il disegno o modello. Questo sistema offre all’autore o all’impresa un elevato livello di controllo sulle proprie creazioni.
Alla fine del periodo di differimento spetta al titolare o al suo rappresentante il compito di presentare la richiesta di pubblicazione integrale previo pagamento delle tasse di pubblicazione. Qualora il titolare ometta di provvedervi entro la scadenza (al massimo 27 mesi dalla data di deposito o dall’eventuale data di priorità), il diritto sul disegno o modello comunitario registrato non è pubblicato e decade.

Ulteriori informazioni su come chiedere il differimento.

Per ulteriori informazioni consultare le Direttive, Esame delle domande di disegni o modelli comunitari registrati.

Sì, devi effettuare l’accesso se vuoi utilizzare il modulo di deposito elettronico. Se non disponi di un nome utente e di una password, registrati qui.

Sì. Il modulo di domanda online è disponibile in tutte le lingue ufficiali dell’UE.

Troverai le informazioni sul deposito elettronico nella sezione del sito web Presenta una domanda di disegno o modello.

Non puoi firmare la domanda: devi unicamente specificare il nome della persona che autorizza il pagamento delle tasse per la domanda.
Ulteriori informazioni sulle modalità di presentazione della domanda sono reperibili nelle Direttive, Esame delle domande di disegni o modelli comunitari registrati.

Sì. I documenti giustificativi di una rivendicazione di priorità possono essere inviati come allegato al modulo di domanda elettronica. Il formato deve essere il PDF. Gli allegati non conformi a quanto sopra si considerano non depositati. A parte le prospettive e i documenti riguardanti una rivendicazione di priorità, nessun altro documento o informazione può essere inviato sotto forma di allegato.

L’EUIPO non accetta documenti mancanti inviati per posta elettronica.
Se necessario, i documenti mancanti relativi alla domanda dovranno essere inviati per posta ordinaria, citando i riferimenti e il numero elettronico ricevuto attraverso il sistema di deposito elettronico. Ma, se possibile, non dovresti intraprendere alcuna comunicazione con l’EUIPO relativamente alla domanda elettronica prima di aver ricevuto la lettera di conferma della ricezione in cui si specifica il numero della domanda e il disegno o modello per il quale questa è stata presentata.

Ulteriori informazioni sulle modalità di presentazione della domanda sono reperibili nelle Direttive, Esame delle domande di disegni o modelli comunitari registrati.

Sì. Dopo la ricezione della domanda elettronica da parte dell’EUIPO, riceverai una conferma della ricezione contenente un numero di riferimento (ad esempio, e 0000000456982). Questo non è il numero della domanda di disegno o modello comunitario registrato (DMC). Il numero della domanda di DMC ti verrà inviato in seguito, assieme a una lettera di conferma della ricezione della domanda di DMC inviata dal dipartimento Disegni e modelli. Ti consigliamo di stampare una copia di tale conferma.

Se non ti viene recapitata la ricevuta elettronica, è probabile che la domanda non sia stata inviata correttamente o che non sia stata regolarmente ricevuta dall’EUIPO. Contatta il centro informazioni il prima possibile.

I disegni e modelli comunitari registrati (DMC) hanno una validità di cinque anni a decorrere dalla data di deposito della domanda. È possibile rinnovarli ogni cinque anni, fino a un massimo di 25 anni dalla data di deposito.
L’importo della tassa di rinnovo dipende dal periodo per il quale il DMC viene rinnovato.

Per ulteriori informazioni sulle tasse di rinnovo, consultare la sezione tasse e pagamenti.

La domanda di rinnovo deve essere presentata entro un periodo di sei mesi che si conclude l’ultimo giorno del mese in cui scade la protezione. Anche il pagamento delle tasse deve avvenire entro tale periodo. In caso contrario, puoi presentare la domanda di rinnovo e provvedere al pagamento delle tasse entro un periodo supplementare di sei mesi, a decorrere dall’ultimo giorno del mese in cui scade la protezione, a condizione di pagare una soprattassa nel corso di detto periodo supplementare.
Se la richiesta di rinnovo soddisfa tutti i requisiti, il rinnovo è iscritto e ha effetto dal giorno successivo alla data in cui scade la registrazione.

Ulteriori informazioni su come gestire il tuo disegno o modello comunitario registrato.

Le domande e le risposte fornite su questa pagina hanno valore puramente informativo e non rappresentano un punto di riferimento giuridico. Per ulteriori informazioni, cfr. il regolamento sul marchio dell’Unione europea e il regolamento sui disegni e modelli comunitari o le direttive sui marchi / disegni e modelli.

Per maggiori informazioni su come l’Ufficio tratta i tuoi dati personali, cfr. la dichiarazione sulla protezione dei dati.
 

Ultimo aggiornamento della pagina 18-07-2018
Utilizziamo cookie sul nostro sito web per supportare caratteristiche tecniche che migliorano l’esperienza dell’utente. Inoltre, applichiamo tecniche di analisi dei dati. Clicca per maggiori informazioni