Vai alla pagina iniziale
EUIPO
Tutela i tuoi marchi, disegni e modelli nell´Unione europea

Tutela la tua proprietà intellettuale nell´Unione europea

Menu

Nullità

 




Le domande di nullità possono essere presentate all’EUIPO da qualsiasi persona fisica o giuridica nonché da un’autorità pubblica legittimata a tal fine. La domanda di nullità richiede il pagamento di una tassa.
 
Per maggiori informazioni sulle domande di nullità, consultare le Direttive, Esame delle domande di nullità di disegni o modelli.

Per ulteriori informazioni riguardanti la tassa di deposito della domanda di dichiarazione di nullità, consultare la sezione tasse e pagamento.

Per quanto riguarda i procedimenti di nullità del disegno o modello comunitario, i richiedenti che non hanno domicilio, sede principale o stabilimento commerciale reale ed effettivo all’interno dello Spazio economico europeo (SEE) devono essere rappresentati dinanzi all’Ufficio. Per avere accesso all’elenco dei rappresentanti dell’Ufficio, consultare eSearch plus.

Il regime linguistico nei procedimenti di nullità per i disegni e modelli non è lo stesso di quello relativo ai procedimenti per i marchi.
La domanda di dichiarazione di nullità deve essere depositata nella lingua procedurale, che è la lingua utilizzata per presentare la domanda di registrazione del disegno o modello comunitario contestato (lingua in cui è stata presentata la domanda), purché la lingua in cui è stata presentata la domanda rientri fra le cinque lingue dell’Ufficio (articolo 98 RDC; articolo 29 REDC).
Se il deposito è stato fatto in una lingua diversa dalle cinque lingue dell’Ufficio, la lingua procedurale è la seconda lingua indicata nella domanda di disegno o modello comunitario contestato (articolo 98, paragrafo 4, RDC; articolo 29, paragrafo 1, REDC).
Per ulteriori informazioni, si rimanda alle Direttive, Esame delle domande di dichiarazione di nullità di disegni o modelli.

Le domande di nullità vanno presentate all’EUIPO in quanto autorità competente, insieme ai tribunali dei disegni e modelli comunitari, per dirimere le controversie che sorgono in ordine alla validità dei disegni e modelli comunitari registrati. D’altro canto, le controversie riguardanti i disegni e i modelli comunitari non registrati sono invece di esclusiva competenza dei tribunali dei disegni e modelli comunitari.
Una volta che l’EUIPO, i tribunali nazionali competenti (tribunali dei disegni e modelli comunitari) e i tribunali europei avranno emesso una serie di delibere in materia, la giurisprudenza si svilupperà in modo naturale e graduale. La giurisprudenza sarà documentata e commentata in modo che tutti abbiano la possibilità di consultarla.
Per consultare la giurisprudenza, utilizzare Giurisprudenza su eSearch.

Le domande e le risposte fornite su questa pagina hanno valore puramente informativo e non rappresentano un punto di riferimento giuridico. Per ulteriori informazioni, cfr. il regolamento sul marchio dell’Unione europea e il regolamento sui disegni e modelli comunitari o le direttive sui marchi / disegni e modelli.

Per maggiori informazioni su come l’Ufficio tratta i tuoi dati personali, cfr. la dichiarazione sulla protezione dei dati.
 

Ultimo aggiornamento della pagina 18-07-2018
Utilizziamo cookie sul nostro sito web per supportare caratteristiche tecniche che migliorano l’esperienza dell’utente. Inoltre, applichiamo tecniche di analisi dei dati. Clicca per maggiori informazioni