Eliminazione del requisito della rappresentazione grafica

Rappresentazione grafica - Tipi di marchi

Dal 1° ottobre 2017 non vige più il requisito della rappresentazione grafica all’atto della presentazione della domanda di marchio. Ciò significa che, da tale data, i segni potranno essere rappresentati in qualsiasi forma idonea, utilizzando la tecnologia generalmente disponibile, purché la rappresentazione sia chiara, precisa, autonoma, facilmente accessibile, intellegibile, durevole e obiettiva.

Il risultato è un sistema in cui «what you see is what you get» («quello che vedi è quello che ottieni») con l’obiettivo di rendere più chiare, accessibili e facili da cercare le iscrizioni nel registro dei MUE.

L’articolo 3 del regolamento di esecuzione sul marchio dell’Unione europea (REMUE) prevede norme e requisiti specifici per la rappresentazione di alcuni fra i tipi di marchio più diffusi, compresi alcuni requisiti tecnici in base alla natura e agli attributi specifici del marchio in questione.

L’obiettivo è accrescere la certezza del diritto per gli utenti e ridurre il tasso di obiezioni relativamente ai requisiti formali.

La tabella seguente contiene un elenco dei tipi di marchio più diffusi, la rispettiva rappresentazione, l’eventuale obbligo di descrizione e il formato accettato dall’EUIPO per il deposito del marchio a partire dal 1° ottobre 2017.

Tipo di marchio È richiesta una descrizione? Formato previsto
Denominativo No N/A Mostra Nascondi

Definizione

«(...) un marchio costituito esclusivamente da parole o da lettere, cifre, altri caratteri tipografici standard o da una loro combinazione (...)»

Rappresentazione

Riproduzione del segno secondo modalità standard di scrittura e di layout, senza riproduzione grafica o colori.

Figurativo No JPEG Mostra Nascondi

Definizione

«(...) un marchio in cui vengono utilizzati caratteri, una stilizzazione o un layout non standard oppure una riproduzione grafica o un colore, compresi i marchi costituiti esclusivamente da elementi figurativi o da una combinazione di elementi denominativi e figurativi (...)»

Rappresentazione

Modifica nella prassi dell’EUIPO: non è più possibile rivendicare i colori; la rappresentazione del segno deve contenere i suoi colori, ove possibile, e tutti i suoi elementi.

Di forma No JPEG OBJ STL X3D Mostra Nascondi

Definizione

«(...) marchio costituito da una forma tridimensionale o comprendente una tale forma, compresi i contenitori, gli imballaggi, il prodotto stesso o il loro aspetto (...)». Il termine «comprendente» indica che il marchio può coprire non solo le forme in quanto tali ma anche le forme che contengono elementi denominativi o figurativi, etichette ecc.

Rappresentazione

«(...) una riproduzione grafica della forma, comprese immagini elaborate al computer, o una riproduzione fotografica». La riproduzione grafica o fotografica può comprendere diverse vedute, fino a sei quando è fornita in un formato diverso da quello elettronico. Qualora la riproduzione elettronica non sia fornita per mezzo di un’immagine elaborata al computer, può essere costituita da un massimo di sei vedute, che devono essere trasmesse in un unico file in formato JPEG.

Di posizione Facoltativa (in precedenza era obbligatoria) JPEG Mostra Nascondi

Definizione

«(...) un marchio costituito dalla modalità specifica di posizionamento o apposizione dello stesso sul prodotto (...)»

Rappresentazione

«(...) una riproduzione che ne individua adeguatamente la posizione nonché la dimensione o la proporzione in relazione ai prodotti pertinenti».
Gli elementi che non fanno parte dell’oggetto della registrazione «sono esclusi visivamente, di preferenza mediante linee tratteggiate o punteggiate.»

A motivi ripetuti Facoltativa JPEG Mostra Nascondi

Definizione

«(...) un marchio costituito esclusivamente da un insieme di elementi che si ripetono regolarmente (...)»

Rappresentazione

La rappresentazione deve essere «una riproduzione che ne mostra lo schema di ripetizione»

Di colore (unico) No JPEG Mostra Nascondi

Definizione

«(...) un marchio costituito esclusivamente da un unico colore, senza contorni (...)»

Rappresentazione

«Una riproduzione del colore, accompagnata dall’indicazione di tale colore mediante un riferimento a un codice cromatico generalmente riconosciuto.»
Modifica nella prassi: fino al 1° ottobre 2017, non era obbligatorio un codice cromatico. Dopo il 1° ottobre 2017, è obbligatorio un codice cromatico.

Di colore (combinazione di colori) Facoltativa (in precedenza era obbligatoria) JPEG Mostra Nascondi

Definizione

«(...) un marchio costituito esclusivamente da una combinazione di colori senza contorni (...)»

Rappresentazione

«Una riproduzione della combinazione cromatica che mostra la disposizione sistematica della combinazione di colori in modo costante e predeterminato, accompagnata dall’indicazione di tali colori mediante un riferimento a un codice cromatico generalmente riconosciuto.»
Modifica nella prassi: fino al 1° ottobre 2017, non era obbligatorio un codice cromatico. Dopo il 1° ottobre 2017, è obbligatorio un codice cromatico.

Sonoro No JPEG MP3 (max 2 Mb) Mostra Nascondi

Definizione

«(...) un marchio costituito esclusivamente da un suono o da una combinazione di suoni (...)»

Rappresentazione

«(...) attraverso un file audio che riproduce il suono oppure attraverso una rappresentazione accurata del suono in notazione musicale.»
Modifica nella prassi: fino al 1° ottobre i requisiti erano: i) la notazione musicale (con file sonoro facoltativo) o ii) un sonografo che doveva essere corredato di un file sonoro.

Di movimento Facoltativa (in precedenza era obbligatoria) JPEG MP4 (max 20 Mb) Mostra Nascondi

Definizione

«(...) un marchio costituito da un movimento o da un cambiamento di posizione degli elementi del marchio o comprendente tale movimento o cambiamento (...)»

Rappresentazione

«un file video che illustra il movimento o il cambiamento di posizione, oppure una serie di immagini statiche in sequenza che illustrano il movimento e possono essere numerate.» Qualora siano utilizzate immagini statiche, esse possono essere numerate o accompagnate da una descrizione esplicativa della sequenza.

Multimediale No MP4 (max 20 Mb) Mostra Nascondi

Definizione

«(...) un marchio costituito dalla combinazione di immagine e di suono o comprendente tale combinazione (...)»

Rappresentazione

«(...) un file audiovisivo contenente la combinazione di immagine e di suono.»

Olografico No JPEG MP4 (max 20 Mb) Mostra Nascondi

Definizione

«(...) un marchio costituito da elementi con caratteristiche olografiche (...)»

Rappresentazione

«(...) un file video o una riproduzione grafica o fotografica contenente le vedute necessarie per individuare adeguatamente l’effetto olografico nella sua interezza.»

As and from 1 October 2017, there will be three main areas of change. Click on each section to get full details:

Il contenuto di questa sezione è inteso a fornire informazioni generali e a sensibilizzare in merito al regolamento sul marchio UE. Pertanto non ha carattere giuridicamente vincolante.
L’Ufficio consiglia vivamente a tutti gli utenti o potenziali tali di fare riferimento al regolamento (UE) 2015/2424, disponibile in tutte le lingue dell’UE.
NB: le Direttive dell’EUIPO restano il principale punto di riferimento per gli utenti del sistema dei marchi dell’Unione europea e per i consulenti professionali che intendono accertarsi di essere in possesso delle informazioni più recenti sulle prassi d’esame dell’Ufficio.

Le informazioni concernenti le modifiche entrate in vigore il 23 marzo 2016 sono disponibili qui.

Ultimo aggiornamento della pagina 16-05-2018